Ventiseiesima puntata

Serena Scipioni

Una comunicatrice nata Serena, la cui determinazione e caparbietà, unite all’attrazione per il rischio (non a caso “Vita Spericolata” è la sua canzone del cuore), l’hanno portata a svolgere una professione di successo non solo in Italia ma anche qui in Germania, dove si è trasferita nel 2012 con la nascente famiglia. Serena, i suoi 3 bambini e il marito di origine bavarese si sentono felicemente italo-tedeschi avendo tutti un amore profondo per entrambi i Paesi.

Serena scrive “Dopo 8 anni a Düsseldorf ho scoperto che non solo l’essere umano può – se vuole – adattarsi a qualunque cosa, ma l’esperienza dell’adattamento è un’esperienza così forte e unica che incide persino sul nostro senso di identità. Oggi sono una cittadina italiana e tedesca non solo sulla carta, ma mi sento anche come tale! E questo lo devo alla mia capacità di essermi adattata e aver trovato la mia strada anche in terra straniera. Il mio motto è attaccare la vita con i denti e non lasciarsi scoraggiare dalle esperienze negative, perché sono proprio quelle la base del successo di ognuno di noi!”.

Ascoltate questa intervista piena di preziosi suggerimenti per le mamme, per le persone che lavorano, per chi sta affrontando un trasferimento e per tutti noi. 

Venticinquesima puntata

Alessandra Leone

Amante dell’avventura, sempre pronta a buttarsi a capofitto in nuove esperienze, dotata di un’energia pressoché inesauribile, Alessandra Leone è socia fondatrice di Italia Altrove.
Da Potenza, città natale, si è trasferita prima a Roma, dove si è laureata in Storia Contemporanea, e poi a Milano, città nella quale ha gettato le basi per la sua vita futura professionale e privata, conseguendo un Master in Marketing e Comunicazione e mettendo su famiglia. Il suo viaggio verso Nord non è però terminato nel capoluogo lombardo: otto anni fa, grazie a un’offerta lavorativa fatta al marito, Alessandra e la sua famiglia sono approdati a Düsseldorf, dove è cominciato il capitolo tedesco della loro vita.
Tra le sue canzoni preferite, “Meravigliosa creatura” di Gianna Nannini. Il motivo? Una frase nella quale si ritrova in tutto e per tutto: “Amo la vita meravigliosa”.

Ventiquattresima puntata

Elisabeth Saller

Elisabeth Saller è una socia recente ma anche una conoscenza di lunga data. In alcune occasioni Italia Altrove si è rivolta a lei nella sua funzione all’ufficio per l’immigrazione e l’integrazione della Caritas, poi l’Associazione ha aderito con un suo stand gastronomico-culturale alla festa delle culture che da alcuni anni si svolge a fine estate al Rather Familienzentrum ed ecco che la reciproca collaborazione ha dato i suoi frutti: da un lato abbiamo più volte usufruito di sale spaziose ed accoglienti per alcuni workshop, riunioni e prove del coro; dall’altro abbiamo potuto conoscere meglio ed apprezzare una persona veramente generosa e sensibile.

Siamo ben felici che Elisabeth sia diventata “una di noi”.

Ventitreesima puntata

Eva Siciliano-Bongartz

Eva Siciliano-Bongartz, pugliese con un piede a Bari e l’altro a Leuca, ci rende partecipi in questa intervista del suo forte legame con la famiglia d’origine e il suo amato mare del sud. Ma da bravo architetto, la prima immagine che le viene agli occhi in un momento di nostalgia sono i colori di certi sassi che a Düsseldorf non si trovano proprio! Eppure la Puglia l’aveva lasciata già per gli studi di architettura a Roma e per l’Erasmus ad Aquisgrana, dove il suo destino si é compiuto: trasferirsi per amore in Germania e rimanervi poi con la famiglia per le buone opportunità di lavoro. Ma d’estate non cercatela nei pur amati boschi qui in torno, ma tra le onde, su uno scoglio o in barca con tanti, tanti amici.

Ventiduesima puntata

Erika Bezzo

È proprio “Una di Noi” Erika Bezzo, fin dalla nascita di Italia Altrove, un sogno che ha preso forma nella cucina di casa sua come ama ripetere, giustamente fiera della realizzazione di questo ambizioso progetto. Da membro del Consiglio di Italia Altrove Düsseldorf ha potuto maturare l’esperienza e la confidenza che le hanno dato l’energia ed il coraggio di fondare Italia Altrove Madrid, a pochi mesi dal trasferimento nella capitale spagnola, l’ultimo di una numerosa serie. È il Presidente di questa Associazione fin dall’inizio e instancabile ispiratrice di molti eventi che abbiamo spesso il piacere di condividere sulle nostre piattaforme social. Erika è una donna dai molteplici interessi ed impegni, che coniuga con invidiabile naturalezza e leggerezza. Moglie di un manager con carriera in ambito internazionale, mamma di due splendide ragazze, lavora come coach strategico ed interculturale in 5 lingue diverse e cura un blog personale sugli aspetti della vita da expat. Erika ha ricevuto nel 2019 dal Comites Madrid il “Premio all’Italianità’” nel settore Associazionismo conferito ad Italia Altrove Madrid. Complimenti alla nostra sorella spagnola “Italia Altrove”!!!

Ventunesima puntata

Manuela Rossi

Milanese di nascita ma zingara nell’animo, Manuela Rossi è un po’ la “mente” di Italia Altrove, colei che ormai diversi anni fa ha lanciato la sfida di fondare un’associazione. Una esperienza che ha saputo ripetere qualche anno dopo a Francoforte, dando vita alla nostra “sorella più piccola”. 

L’incontro con la Germania, dice, non è stato facile: i tedeschi la definiscono intensa. Lei però ha deciso di non svilire la propria natura, mantenendo inalterati spontaneità ed entusiasmo. Quello stesso entusiasmo con cui continua a fare progetti, immaginando ad esempio tante Italia Altrove sparse nel mondo che facciano rete.

E da cittadina del mondo è pronta a fare di nuovo le valige per saziare la sua curiosità verso altre culture ed altri luoghi dove – perché no? – lasciare ancora una volta un segno.

Ventesima puntata

Ines Armanino

Chi segue la nostra rubrica „Uno di noi“ conosce Ines Armanino come una delle moderatrici, ma oggi i ruoli si sono scambiati! 

Ines, al secondo mandato nel Cosiglio di Italia Altrove, è una delle due vicepresidenti. È inoltre socia fondatrice dell’associazione. Genovese di nascita e nel cuore, ferrarese d’adozione, risiede a Düsseldorf da diciotto anni. Galeotto fu l’Erasmus del futuro marito Wolfgang, con cui – neanche a dirlo – si sono conosciuti sulle tavole del palcoscenico del teatro comunale di Ferrara. Infatti Ines è violinista, insegnante di professione e impegnata a vari livelli nel mondo della musica. Promotrice per l’associazione di diversi concerti di musica classica (Note di donne, Duo Armanino-Grilli) e jazz (Giambruno Quartet), ha anche contribuito alla realizzazione del Coro di Italia Altrove. 

Diciannovesima puntata

Eleonora Sgaragli

L’Amore fa fare grandi cose, anche lasciare una bellissima Monza per un villaggio tedesco isolato e sperduto nella Germania di 20 anni fa senza conoscerne la lingua. Eleonora ne ha tratto una grande forza che l’ha portata a superare tutte le difficoltà ed a costruire una bellissima famiglia italo-tedesca, arricchita peraltro da una breve esperienza al caldo sole della Florida. Il cuore italiano pulsa comunque fortissimo nelle “ragazze” di casa, anche attraverso il sogno di Bianca di un’esperienza di vita in Italia.

E il rapporto con Italia Altrove? Dal video di Happy in poi, un magnifico crescendo con l’indimenticabile incontro con Jovanotti nel backstage della Mitsubishi Halle fino alla recente attrazione fatale per il coro, in cui Eleonora è una presenza preziosa e costante.

Diciottesima puntata

Annalisa Giannini-Küster

Annalisa Giannini-Küster è il volto di questa intervista: una presenza fondamentale nelle quinte della nostra associazione. Socia attiva nel Gruppo Eventi, ha assunto l’incarico nella segreteria sin da subito, quando dalla sua città di residenza, Krefeld, ha scoperto la nostra associazione tramite un’intervista radiofonica a Radio Colonia. Sia pur perfettamente integrata in Germania, per lei è stata una grande gioia godere di un pezzettino di Italia portato qui, delle sfumature culturali e linguistiche e delle belle amicizie che si sono sviluppate. Il suo impegno sociale va però ben oltre il servizio reso ad Italia Altrove…

Diciassettesima puntata

Chiara Leonardi

Chiara Leonardi, un nome una garanzia per Italia Altrove, conosciuta da tutta la nostra comunità di amici e soci come la nostra prima presidente, che ci ha guidato dalla fondazione dell’Associazione fino a gennaio di quest’anno. Dalla Calabria alla piena integrazione in Germania attraverso un ricco percorso universitario e lavorativo, Chiara è felicemente e stabilmente una Düsseldorferin insieme alla sua famiglia ed un pilastro fondamentale dell’Associazione. Ama mettersi in gioco, inseguendo le sue passioni come quella della recitazione – memorabile la sua interpretazione della “Sciura milanese” in Ferite a Morte – e di recente si è persino cimentata in un’opera in lingua tedesca arcaica. E se dovesse rimanere da sola su un’isola deserta… indovinate cosa porterebbe con sé!